11 agosto 2018

Dopo la morte non c'è nulla

Dopo la morte non c'è nulla. ell'esistenza di dio e delle fate dei boschi.
Cosa c'è dopo la morte? Ricordi com'era l'esistenza prima della tua nascita? Be', dopo la morte è uguale. Non devi avere paura della morte: sei stato morto per miliardi di anni prima di nascere, e, ammettilo, la cosa non ti ha mai disturbato, vero?

Compreso il fatto ovvio che non esista un aldilà nel quale cercarlo, dobbiamo concentrare la nostra ricerca dello scopo della vita nella vita stessa. E qui ognuno deve trovare le proprie risposte.
Lo scopo della mia vita lo trovo nel rapporto con la mia famiglia, mio figlio, mia moglie e i nostri parenti.
Trovo lo scopo nel cibo, nella musica, nelle passioni, nell'arte, nel suonare la chitarra e l'ukulele, nella lettura, nelle passeggiate in montagna, nelle nuotate al mare, nei viaggi, in un tramonto, nella volta stellata, nella corsa in un a fresca mattina di primavera...
Hai voglia di trovare cose che danno scopo alla vita, anche senza illudersi nell'esistenza di un paradiso dove l'unica cosa che ci è permesso fare è adorare per l'eternità un invisibile amico immaginario.

Redazione

Facebook Seguimi