25 febbraio 2018

Iran pronto ad aiutare il Venezuela


Iran – Il direttore generale per gli Affari americani del ministero degli Esteri iraniano, Mohammad Keshavarzzadeh ha dichiarato giovedì scorso che sia il governo che il settore privato della Repubblica islamica dell’Iran sono pronti ad aiutare la nazione e il governo del Venezuela per superare il situazione attuale.

Keshavarzzadeh, a Caracas per colloqui con i funzionari venezuelani, ha fatto l’osservazione di cui sopra nel corso del suo incontro con il vice presidente dell’economia venezuelana Wilmar Soteldo. Le due parti hanno indicato i giusti legami politici ed economici tra i paesi dell’Iran e del Venezuela e hanno posto un’enfasi particolare sulla formulazione di strategie appropriate per entrare in una nuova era di cooperazione economica e commerciale.

I funzionari iraniani e venezuelani hanno anche sottolineato la necessità di adottare nuove politiche in linea con l’allargamento delle relazioni tra Teheran e Caracas sulla base delle condizioni attuali. Secondo i Memorandum of Understanding (MoUs) precedentemente formulati, è stato stipulato che la roadmap per le relazioni economiche tra i due Paesi sarebbe stata avviata con l’obiettivo di creare nuova mobilità in questa parte di relazione in una sessione in presenza di esperti delle due parti.

Da parte sua, il vicepresidente per gli Affari economici del Venezuela ha sottolineato alcuni dei progetti costruiti dalle compagnie iraniane in Venezuela negli anni passati e ha dichiarato: “La Repubblica islamica dell’Iran è stata uno dei pochi Paesi che ha contribuito al trasferimento di tecnologia e know-how tecnico nel Paese venezuelano”.

Ha espresso i suoi ringraziamenti speciali alla perseveranza e alla serietà della nobile nazione iraniana nell’affrontare e resistere alle varie sanzioni aggiungendo: “Ora, è il turno della nazione venezuelana di seguire la strada intrapresa dal popolo dell’Iran e ridurre la dipendenza dalla sua economia basata sul petrolio”.

A margine della sua visita nella capitale venezuelana Caracas, Keshavarzzadeh ha anche incontrato il vice ministro degli Affari Esteri, Felix Plasencia.

Facebook Seguimi