06 gennaio 2018

Milioni di iraniani a sostegno della Rivoluzione Islamica


Iran – Milioni di iraniani si sono riversati oggi nelle strade a sostegno della Rivoluzione Islamica, dell’Imam Khamenei e contro le violenze degli ultimi giorni.
Iraniani di ogni ceto sociale sono scesi in strada in diverse città tra cui Ahvaz, Kermanshah, Bushehr, Abadan, Gorgan e Qom, per rinnovare la loro fedeltà alla Repubblica Islamica e condannare la recente ondata di violenza in alcune zone del Paese. I partecipanti hanno scandito slogan contro gli Stati Uniti e il regime israeliano, che ha accolto con favore le turbolenze e espresso il sostegno alle rivolte.

Il Leader della Rivoluzione Islamica, l’ayatollah Seyyed Ali Khamenei ha dichiarato ieri che i nemici hanno usato vari strumenti per colpire la nazione iraniana e l’istituzione islamica durante gli ultimi sviluppi. Il ministero dell’Interno ha dichiarato ieri che la situazione nella maggior parte del Paese è tornata alla normalità e che i disordini si concluderanno presto. Il ministero dell’Intelligence ha riferito di aver identificato e arrestato un certo numero di agenti responsabili delle violenze, tra cui l’assassino di due cittadini innocenti durante le recenti proteste nella provincia occidentale di Lorestan.

La scorsa settimana, in diverse città sono iniziate numerose proteste pacifiche per i risentimenti economici, ma questi incontri hanno cambiato colore sospettosamente e sono diventati brutti quando gruppi di partecipanti, alcuni dei quali armati, hanno lanciato attacchi contro proprietà pubbliche, stazioni di polizia e siti religiosi. Più di una dozzina di persone sono state uccise nelle violenze, tra cui due bambini, poliziotti e semplici cittadini vittime della violenza di manifestanti armati.

di Redazione

Facebook Seguimi