08 gennaio 2018

Guardie della Rivoluzione ringraziano nazione iraniana



In una dichiarazione rilasciata ieri, il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica dell’Iran ha ringraziato i cittadini iraniani, la polizia, i servizi segreti e le Forze volontarie Basij per aver sconfitto le trame ordite dalla lunga lista dei nemici.

Nella sua dichiarazione, il Corpo delle Guardie della Rivoluzione Islamica (Irgc) esprime il proprio apprezzamento al popolo, alle decine di migliaia di membri Basij, al ministero dell’Intelligence e alle forze di polizia del Paese per aver creato un’epopea nella sconfitta della lunga lista di nemici tra cui il Stati Uniti, Gran Bretagna, regime sionista, regime saudita, Mko e sostenitori monarchici.

Nella dichiarazione si legge: “Questa grande epopea dimostra che la gloria della nazione iraniana è eterna e che i suoi nemici non possono costringerli a rinunciare alle sue ambizioni”. Alla fine della loro dichiarazione, le forze dell’Irgc sperano che Dio conceda una lunga vita piena di salute e felicità al Leader dell’Iran, Āyatollāh Seyyed Alī Ḥoseynī Khāmeneī e alla grande nazione iraniana.

Una settimana fa, in diverse città sono iniziate numerose proteste pacifiche per i risentimenti economici, ma queste manifestazioni hanno cambiato colore sospettosamente e sono diventate violente quando gruppi di partecipanti, alcuni dei quali armati, hanno lanciato attacchi contro proprietà pubbliche, stazioni di polizia e siti religiosi. Più di una dozzina di persone sono state uccise nelle violenze, tra cui due bambini, poliziotti e semplici cittadini vittime della violenza di manifestanti armati.

Il Leader della Rivoluzione Islamica, l’ayatollah Seyyed Ali Khamenei ha dichiarato la scorsa settimana che i nemici hanno usato vari strumenti per colpire la nazione iraniana e l’istituzione islamica durante gli ultimi avvenimenti.

di Redazione

Facebook Seguimi