09 maggio 2017

IL PIROETTONE DEL BISCHERO


IL SALTO DELLA QUAGLIA.

PRIMA: 

"Un'ora e mezza di vertice all'Eliseo poi rientro a Roma in serata. Una cena "informale" con anche il primo ministro francese Manuel Valls. Quest'ultimo, al termine dell'incontro ha scritto su Twitter: "Con Matteo Renzi, Francia e Italia sono unite e determinate ad agire insieme per l'avvenire dell'Europa". Valls pubblica una foto dell'odierno colloquio tra Renzi e il presidente Francois Hollande, a cui partecipava anche lui. Nel corso dell'incontro all'Eliseo, i tre hanno evocato la questione del Brexit in vista del vertice di lunedì con Angela Merkel e il summit europeo di martedì a Bruxelles. Serata francese dall'amaro sapore di Brexit, quindi, per il presidente del Consiglio Matteo Renzi arrivato a Parigi nel tardo pomeriggio e accolto con un abbraccio dal padrone di casa, il presidente francese Francois Hollande. I tre seduti intorno a un tavolo per discutere del risultato shock del referendum sull'uscita del Regno Unito dall'Ue in una cena di lavoro in salsa europeista. Incontro di preparazione, viene ritenuto, in vista dell'incontro a tre con la cancelliera tedesca Angela Merkel in programma per lunedì pomeriggio a Berlino, e il successivo vertice Ue di martedì e mercoledì a Bruxelles". (Dal quotidiano La Repubblica del 25 giugno 2016) 

DOPO:

"Scambio di felicitazioni" tra Matteo Renzi ed Emmanuel Macron. A quanto si apprende da fonti del Partito Democratico, il segretario del Pd si e' congratulato nella serata di ieri "per lo straordinario risultato elettorale" con il Presidente francese, il quale ha ricambiato l'amicizia e gli auguri di buon lavoro.

"Avanti insieme per fermare populismo e costruire una nuova Europa. A Parigi con Emmanuel Macron, a Roma con Matteo Renzi #EnMarche #incammino". Lo scrive su twitter Ettore Rosato, presidente dei deputati del Partito Democratico. 

CHE SCHIFO. RENZI RIESCE A TRADIRE PERFINO SE' STESSO.

Max Parisi
Posta un commento

Facebook Seguimi