06 febbraio 2017

LA UE VUOLE IMPORRE PER LEGGE LA SUA BANDIERINA SULLE MAGLIE DEGLI ATLETI OLIMPIONICI E DELLE SQUADRE NAZIONALI!


LONDRA - I parassiti di Bruxelles cercano sempre nuovi sistemi per promuovere l'Unione Europea in maniera subdola e l'ultima "trovata" non fa che confermare questa tesi.

A tale proposito pochi giorni fa diversi quotidiani britannici hanno rivelato che la UE sta per varare una nuova direttiva che obbliga giocatori e atleti olimpionici ad avere sulle loro magliette il logo della bandiera europea accanto a quella degli stati nazionali e anche negli stadi la bandiera europea deve essere messa in mostra.

Questo significa che ogni volta che la nazionale di calcio gioca in qualsiasi torneo i suoi giocatori accanto al tricolore devono avere pure la bandiera europea e lo stesso vale per campioni olimpionici come Federica Pellegrini.

Lo scopo di tale iniziativa e' quello di creare una nuova identita' europea usando mezzi subdoli aventi lo scopo di fare il lavaggio del cervello a tutti gli appassionati di sport.

Questo piano e' emerso in un documento redatto dalla Commissione cultura ed educazione del parlamento europeo dal titolo "un approccio integrato alla politica sportiva" ed e' stato approvato a larga maggioranza dal parlamento europeo - con il voto a favore del PPE e del PSE e adesso la commissione europea sta lavorando per trasformare tale proposta in legge.

L'europarlamentare conservatore britannico Emma McClarkin ha usato parole forti per criticare questa iniziativa sottolineando il fatto che i vari team sportivi sono un simbolo forte dei singoli stati nazionali e l'Unione Europea non ha nessun titolo per obbligarli a fare questa propaganda e ha promesso che gli europarlamentari conservatori voteranno contro. Anche se tra poco - grazie alla Brexit - lasceranno il parlamento di Bruxelles e Strasburgo e le oligarchie della Commissione Ue.

Questa idea delle bandiere pero' non e' nuova. Gia' sei anni fa la UE aveva provato a introdurla e ora ci prova ancora, nonostante l'opposizione all'Unione Europea non sia mai stata cosi' alta com in questi momenti.

E difatti tale notizia e' stata ampiamente riportata dai giornali euroscettici britannici i quali ovviamente hanno usato parole dure per criticare questa iniziativa e il Daily Mail al centro pagina ha usato il titolo "ma i burocrati europei non hanno nient'altro da fare?".

In Italia invece nessuno ha riportato questa notizia e se questo non fosse abbastanza grave nessuno sa come hanno votato gli europarlamentari italiani.

Per fortuna c'e' ancora tempo per fermarla, e noi abbiamo pubblicato questo articolo nella speranza che qualche politico lo legga e decida di agire di conseguenza.

GIUSEPPE DE SANTIS - Londra

Nota.

La fonte della notizia è questo articolo, che ha avuto una enorme eco in Gran Bretagna, ma in Italia e nella Ue neppure un cenno. 

http://www.dailymail.co.uk/news/article-4186098/National-teams-EU-flag-alongside-state-motif.html
Posta un commento

Facebook Seguimi