09 novembre 2016

Sondaggisti stupidi o disonesti?




Da mesi ci dicevano che Trump non aveva alcuna possibilità, che tutti i sondaggi davano la Clinton vincente con ampio margine. Fino all’ultimo, fino a qualche giorno prima delle elezioni, nonostante la riapertura del caso della mail cancellate (prontamente richiuso: avevano già controllato centinaia di migliaia di documenti in 2-3 giorni?), le chance di vittoria erano sempre sfacciatamente per la Clinton:

Allora? Che pensare? Qualcuno diceva che “a pensar male si fa peccato, ma ci si azzecca“. Io, lo dico apertamente, penso che i sondaggi abbiano una finalità pubblicitaria: spingere le persone a votare per quello che è stato scelto a priori dall’establishment.

Lo so, faccio peccato: ma io penso male.

I migliori commenti da Facebook:

Se verrà confermata la vittoria di Trump, la grande sconfitta non sarà la Clinton, ma la verità giornalistica che per mesi ci ha dipinto un mondo che non c’era.

..almeno loro votano..Io ho un figlio di 22 anni, che ha visto cambiare tre o quattro governi nel suo paese ma non ne ha ancora votato uno. 
Pero’ quelli della sua eta’ sanno tutto sulle trivelle in mezzo ai mari..


DONALD TRUMP HA VINTO!
Ma chi HA PERSO in pratica?
HA PERSO la banda internazionale del Nuovo Ordine Mondiale composta da miliardari senza scrupoli che volevano conquistare il controllo dell’intero mondo, compresa l’Italia con la collusione dei nostri governanti, distruggendo la democrazia per sostituirla con una loro oligarchia di illuminati senza scrupoli sociali.. e la Clinton era la loro leader

Ha vinto Trump, il meno peggio, ma il fatto che l’abbia fatto contro tutti i media, gli apparati, le borse e una feroce campagna denigratoria mondiale, è un fatto sensazionale, che da speranza.
Ora, mentre godiamo inevitabilmente della cosa nn aspettiamoci miracoli e attenzione ai colpi di coda…
Grazie Renzi, ora facci godere tu!!

Da Renzi a Mughini, dagli Elkan ai De Benedetti, tutti i vassalli degli USA-padroni sono affranti… Su SKY sostengono di essere stati ‘equidistanti’ , ora tutti i ruffiani Piddino-KillerYani sono ai remi per tornare indietro , pronti a nuovi ordini che giungessero dai nuovi capi di Pentagono e Casa Bianca. 
Speriamo che Trump riesca a mantenere le sue promesse, sarebbe la fine del terrorismo e delle minacce di guerra alla Russia e alla Cina.
Noi e tutti gli altri stati europei (tranne i golpisti ucraini) abbiamo tutto da guadagnare da un recupero di sovranità nazionale e da una ridiscussione della NATO, strumento operativo per le guerre USA.

I bambini concepiti ringraziano.

La vera grande e buona notizia è il tracollo dell’establishment statunitense e mondiale. 
Trump, vincendo, ha sconfitto la quasi totalità dei media, larga parte del mondo hollywoodiano, la schiera compatta della cosiddetta cultura politicamente corretta, tutti gli ex presidenti viventi, una fetta rilevante del suo stesso partito, i vertici di Wall Street e le cancellerie straniere.
Insomma, il mondo come ci viene calato dall’alto. Un gigante dai piedi d’argilla.
Dopo Brexit, oggi. Gli americani come gli inglesi.
Mancano all’appello gli italiani: riusciremo a mandare via Renzi? Io voto NO

Fonte: Ingannati
Posta un commento

Facebook Seguimi