28 gennaio 2016

Cambia l’ordine mondiale: Cina minaccia sanzioni economiche agli Usa

Cambia l’ordine mondiale: Cina minaccia sanzioni economiche agli Usa

Gli Stati Uniti dal 2010 al 2015 avevano imposto il divieto assoluto di commercio con l’Iran applicando delle sanzioni così stringenti che imponenvano a ogni stato di scegliere, come vincolo assoluto, di commerciare con Teheran o Washington.
Ora la Cina sta considerando di prendere lo stesso tipo di azioni contro gli Usa.
Con il crollo dei prezzi del petrolio, la Cina sta pensando ad una strategia che potrebbe mettere Stati Uniti e suoi alleati in una situazione molto complicata, sulla difensiva e sulla necessità di proteggere le loro aziende. Lo scrive Reuters.
Pechino, secondo quanto riporta l’agenzia di stampa, starebbe riflettendo sul modificare radicalmente uno dei suoi pilastri di politica estera. Fino ad oggi la Cina aveva sempre considerato illegale imporre sanzioni unilaterali se non varate dal Consiglio di Sicurezza.
Ma la guerra è guerra, soprattutto quella valutaria. E, come ci ricorda la iena delle iene nella speculazione finanziara, George Soros, in tutte le sue ultime interviste, Pechino deve ora prendere le contromisure e sta analizzando la possibilità di forzare società statunitensi a scegliere tra la vendita di armi a Taiwan o l’accesso ai mercati cinesi.
La decisione cambierebbe totalmente lo scenario della politica internazionale se considerate che le aziende leader in diverse aree degli Stati Uniti commerciano almeno il 10 per cento delle loro operazioni in Cina.
Leggi tutto l’articolo dalla fonte originale: L’Antidiplomatico
Posta un commento

Facebook Seguimi