28 dicembre 2015

La vera opposizione è il M5S, Grillo continua a crescere. Ecco perché gli italiani lo votano e lo voteranno:


La vera opposizione è il M5S, Grillo continua a crescere. Ecco perché gli italiani lo votano e lo voteranno:
il Movimento 5 Stelle continua a crescere. I motivi per cui molti italiani hanno scelto di votare Grillo. 
La vera opposizione in Italia è rappresentata oggi dal Movimento 5 Stelle. Con il PD al Governo non è più Forza Italia il partito deputato dai cittadini a contrastare l’azione dell’Esecutivo, considerato ormai dai più come parte di quella larga maggioranza guidata da Renzi. Secondo il 56% degli italiani infatti, sono i pentastellati il vero e unico contraltare.

Ecco i risultati dei sondaggi:
Solo il 19% degli intervistati ha infatti indicato il partito di Berlusconi, il 7% ha risposto la Lega,l’8% altri partiti.
L’indagine:
«A poco più di due anni dall’esordio parlamentare la maggioranza assoluta dell’opinione pubblica, riconosce oggi al Movimento 5 Stelle il ruolo di vera forza di opposizione. E Beppe Grillo viene sempre più considerato dagli italiani il principale competitor di Renzi nel futuro scenario elettorale».
Non esiste più il pluriennale dualismo tra destra e sinistra, oggi come oggi, l’unico in grado di opporsi a Renzi è lui: Beppe Grillo, l’uomo che dal nulla ha creato un movimento che nel giro di pochi anni si è trasformato nel secondo partito d’Italia.
Un’opinione condivisa da tutti, trasversalmente e soprattutto in crescita, segno che la campagna elettorale dei pentastellati in vista delle prossime elezioni politiche colpiremo nel segno. Tra gli interpellati infatti, solo 3 elettori su 10 si definiscono di Sinistra o di Centro Sinistra; 2 su 10 invece di Centro Destra. Altra caratteristica interessante: coloro che hanno scelto di sostenere Grillo si definiscono politicamente non collocati.

Perchè votare M5S
Perché molti elettori italiani scelgono di votare 5 Stelle. Secondo il 43% di essi infatti, il Movimento rimane l’unica forza che garantisce un cambiamento. Il 30% parla della trasparenza e dei tagli; il 27% la politica economica e fiscale portata avanti dai 5 Stelle.
«Nella scelta del 43% degli elettori del M5S resta del tutto centrale il bisogno di un radicale cambiamento della classe politica nel nostro Paese. Tre su dieci evidenziano l’impegno del Movimento per la trasparenza nelle attività parlamentari e per il taglio dei costi e degli sprechi. Il 27% degli intervistati pone alla base del voto per Grillo anche l’esigenza di una differente politica economica e fiscale in Italia e in Europa».

Enzo Vincenzo Sciarra
Posta un commento

Facebook Seguimi