09 dicembre 2015

LA BASSA AUSTRIA PRODUCE UN’ELETTRICITÀ 100% RINNOVABILE

LA BASSA AUSTRIA PRODUCE UN’ELETTRICITÀ 100% RINNOVABILE

Gli investitori dell’energia fossile avranno sempre più difficoltà a difendere i propri interessi: per la prima volta in Europa, un’intera regione produce il 100% della sua elettricità grazie all’energia rinnovabile! In Italia, invece, il governo…
La Bassa-Austra (che -come indica il nome- si trova in Austria) conta 1,65 milioni di abitanti distribuiti in 19 mila Km2. Le autorità di questa regione, negli ultimi anni, hanno preso la decisione di puntare sulle rinnovabili, ed il risultato è sorprendente. In tredici anni, 2,8 milioni di euro sono stati consacrati a questo obiettivo e ben 300 mila persone hanno partecipato al programma di cambiamento energetico. Il risultato è che le sole origine dell’elettricità della Bassa Austria è il seguente: idroelettrica (63%), eolica (26%), energia delle biomasse (9%), solare (2%), per un totale -appunto- del 100%.
L’Austria aveva già rinunciato al nucleare 37 anni fa, ed ecco che la scommessa è stata vinta, almeno per una sua regione. Ma anche tutta la nazione è sulla buona strada. Infatti, l’insieme dei suoi bisogni energetici (compresi riscaldamento, trasporti e industrie) è già coperto per il 30% dall’energie rinnovabili. E da qui a quindici anni sarà la metà!
L’Austria è ancora lontana dall’essere un paese come la Costa Rica (il cui fabbisogno energetico è coperto per il 99,2% dalle rinnovabili), ma è comunque la prova che, se si vuole, si può!
N.B. Mentre in altri paesi si scommette sulle rinnovabili, gli ultimi tre governi italiani stanno facendo dei passi indietro, puntando invece sul…petrolio! Leggi QUI
 Fonte: Oltre Matrix
Posta un commento

Facebook Seguimi