15 novembre 2015

“USA hanno fermato ISIS”: arroganza di Obama prima attentati di Parigi diventa figuraccia

“USA hanno fermato ISIS”: arroganza di Obama prima attentati di Parigi diventa figuraccia

IL GIORNO PRIMA DEGLI ATTENTATI TERRORISTICI NELLA CAPITALE FRANCESE IL PRESIDENTE USA AVEVA AFFERMATO SICURO CHE LO STATO ISLAMICO AVEVA SMESSO DI ESPANDERSI GRAZIE ALLE AZIONI DELLE FORZE DELLA COALIZIONE GUIDATA DA WASHINGTON.

In un’intervista alla “ABC News” il presidente statunitense Barack Obama aveva dichiarato testualmente che i terroristi dello “Stato Islamico” erano stati “fermati”.

Come fatto notare dal “Washington Times”, poche ore dopo l’annuncio ISIS ha commesso una serie di attacchi terroristici a Parigi.

Obama si era mostrato in disaccordo con l’opinione del giornalista di “ABC News”, secondo cui i terroristi di ISIS erano diventati più forti.

“Non credo stiano guadagnando forza. Fin dall’inizio il nostro obiettivo era soprattutto il loro contenimento, e noi li abbiamo fermati,” — affermava sicuro il presidente degli Stati Uniti.

“Non avanzano in Iraq. In Siria, avanzano e si ritirano, ma complessivamente non conquistano territori,” — aveva aggiunto Obama.

Aveva inoltre detto che gli Stati Uniti e i suoi alleati “avevano ottenuto un certo successo nel ridurre il flusso dei foreign fighters (combattenti stranieri).”

Tuttavia aveva osservato che non erano riusciti ad “annientare ISIS”.

Posta un commento

Facebook Seguimi