09 novembre 2015

L’opposizione anti-Assad ha iniziato a collaborare con i militari russi in Siria

L’opposizione anti-Assad ha iniziato a collaborare con i militari russi in Siria
L’opposizione anti-Assad, con cui la Russia è riuscita a stabilire contatti, ritiene più importante la conservazione dell’integrità della Siria come Stato sovrano rispetto alle sue ambizioni politiche, ha dichiarato il generale Andrey Kartapolov.
I militari russi hanno stabilito contatti con i leader dell’opposizione siriana e diversi comandanti di formazioni ribelli, ha riferito il generale Andrey Kartapolov, direttore del dipartimento operativo principale dello Stato Maggiore dell’esercito russo.

“Abbiamo più volte dichiarato la nostra disponibilità a collaborare con tutte le forze patriottiche siriane impegnate nella lotta contro i terroristi di ISIS e del “Fronte Al-Nusra”. Voglio informarvi che, nell’ambito del piano sulla formazione di un’ampia coalizione internazionale contro il terrorismo in Medio Oriente, abbiamo stabilito contatti con i leader dell’opposizione siriana ed alcuni comandanti di diverse unità ribelli,” — ha detto Kartapolov.

Secondo il generale, “le forze patriottiche, nonostante il conflitto di 4 anni con Damasco, danno maggiore importanza alla conservazione dell’integrità della Siria come Stato sovrano, indipendente e libero da ISIS e da altre formazioni terroristiche rispetto alle loro ambizioni politiche.”

“Speriamo che questo passo dia un ulteriore stimolo alla risoluzione del conflitto siriano,” — ha sottolineato il generale.

Posta un commento

Facebook Seguimi