03 novembre 2015

I vescovi italiani: “Pagheremo le bollette di chi non ce la fa”

I vescovi italiani: “Pagheremo le bollette di chi non ce la fa”

In vista del Giubileo della Misericordia, l’Ufficio Cei per la Pastorale della Famiglia ha predisposto un progetto per pagare le bollette alle famiglie in difficoltà. Ad annunciarlo, ospite dell’emittente Tv2000, il direttore dell’ufficio, don Paolo Gentili. Queste le intenzioni dei vescovi italiani: “Stiamo cercando soprattutto nelle grandi città, a partire da Roma che vivrà un momento particolare con il Giubileo di entrare in contatto con i vari enti che si occupano di luce, gas, telefono”.

“Vediamo se si riesce a dare sollievo alle famiglie attraverso degli aiuti, che la Chiesa ha sempre dato ma che oggi è chiamata a dare in maniera ancora più concreta, a condonare dei debiti per dare ossigeno alle famiglie e farle ripartire” – ha aggiunto don Paolo – “Ce ne sono tantissime che stanno facendo una grande fatica per la pressione della crisi economica”. Il sacerdote ha concluso così il suo ragionamento: “L’ultima bolletta diventa lacerante, una lacrima che si trasforma in fiume”.

Don Paolo ha quindi cambiato argomento, sottolineando come “nessuno vuole togliere i diritti individuali: una persona omosessuale è accolta, accarezzata, sostenuta dalla Chiesa” ma “le leggi si continuano a preoccupare molto, e c’è un investimento legislativo eccessivo, su piccoli gruppi di persone, quando la gran parte delle famiglie composte da papà, mamme e figli vivono una profonda difficoltà. Questo è un diritto inalienabile, non si può non ascoltare il grido di milioni di famiglie di questa società.

GM

Posta un commento

Facebook Seguimi