19 ottobre 2015

RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA MIGLIORA LA VITA! "Enzo Vincenzo Sciarra"




RAGIONARE CON LA PROPRIA TESTA MIGLIORA LA VITA!

Perché si sposa una linea politica, e non per ragionamento, ma bensì perché quella è la linea tenuta dalle persone alle quali ci si è “affidate” un tempo, lo si continua a fare per abitudine (e già questo non dovrebbe esistere, non a priori, non per sempre), e la si tiene a testa bassa, con i paraocchi, far finta di niente qualunque cosa succeda o venga detta.

Non si vede più, non si ascolta più, non si ragiona più con la propria testa. Si obbedisce e basta. Che sia a “questo” o a “quello”, non importa. La gente sembra solo avere bisogno di un galletto dalla voce altisonante, un “condottiero” al quale affidarsi. E infatti non è un caso che personaggi di dubbio spessore abbiano oggi tanto successo. Almeno fino a quando non arriva il galletto successivo che grida a voce più alta. Poco importa se quel galletto è una persona fisica, un giornale, una trasmissione, una linea politica. 

Tutti o quasi ci diciamo contrari agli assolutismi, pero’ di fatto è proprio questo che la maggioranza di noi fa: sceglie una volta – anzi forse non sceglie nemmeno, è qualcosa che ha “ereditato” – dopodiché non è più disposto ad ascoltare, almeno a valutare, alcuna diversa ragione. 

Noi vogliamo dunque abolire radicalmente la dominazione e lo sfruttamento dell'uomo sull'uomo, noi vogliamo che gli uomini affratellati da una solidarietà cosciente e voluta cooperino tutti volontariamente al benessere di tutti; noi vogliamo che la società sia costituita allo scopo di fornire a tutti gli esseri umani i mezzi per raggiungere il massimo benessere possibile, il massimo possibile sviluppo morale e materiale; noi vogliamo per tutti pane, libertà, amore, scienza. 


Posta un commento

Facebook Seguimi