05 ottobre 2015

News dalla Siria: “Gli attacchi aerei russi in Siria provocano il panico e le diserzioni in massa dall’ISIS, molti dei teroristi cercano di fuggire in Europa

News dalla Siria: “Gli attacchi aerei russi in Siria provocano il panico e le diserzioni in massa dall’ISIS, molti dei teroristi cercano di fuggire in Europa

Secondo quanto comunicato dal direttore Principale delle Operazioni di Stato Maggiore delle Forze Armate della Russia, il colonello generale Andréi Kartapólov, l’intelligence informa che i militanti dello Stato Islamico stanno frettolosamente abbandonando le zone sotto il loro controllo”.
“Nelle loro fila è subentrato il panico e si verificano diserzioni in massa.. Cica 600 mercenari hanno abbandonato le loro posizioni e cercano di fuggire verso l’Europa, ha riferito il generale nel corso di una conferenza stampa nel Centro Nazionale di Difesa, secondo Ria Novosti.

L’aviazione russa ha relizzato oltre 60 missioni di combattimento per distruggere più di 50 obiettivi dell’infrastruttura dell’organizzazione terrorista dell’ISIS”, ha chiarito Kartapólov.
“Gli attacchi si portano a compimento nelle 24 ore del giorno dalla base aerea di Jmeimin in tutta la profondità del territorio della Siria. Nel corso di tre giorni siamo stati capaci di affossare la base materiale e tecnica dei terroristi e ridurre significativamente il loro potenziale di combattimento”, ha aggiunto Kartapolov. Inoltre il rappresentante dello Stato Maggiore russo ha raccomandato agli Stati Uniti di ritirare dalla zona degli attacchi aerei delle forze russe i lori istruttori e consiglieri militari e trattenere il volo dei loro aerei.



Secondo Kartapolov, la Russia è interessata nel coordinare le azioni di differenti paesi nella lotta contro i militanti dell’ISIS e li invita ad unirsi al Centro di coordinamento di Baghdad costituito dai russi con iracheni, siriani ed iraniani.
Kartapólov ha sottolineato che l’aviazione russa continuerà a ralizzare attacchi contro le posizioni dei terroristi dell’ISIS in Siria ed aumenterà l’intensità degli attacchi.

Le Forze aeree russe stanno portando a compimento le loro operazioni contro lo Stato Islamico nel territorio siriano dopo che il Governo di Damasco aveva sollecitato l’aiuto militare di Mosca. Tutte le azioni della Forza Aerea russa si realizzano in coordianamento con le Forze Armate siriane. Gli alti incaricati che rappresentano la Difesa e la Cancelleria russa hanno annunciato in varie occasioni che le forze russe non parteciperanno ad operazioni terrestri.


Traduzione : Luciano Lago

Nelle foto al centro: militari russi nella base aerea di Jmeimin in Siria
Posta un commento

Facebook Seguimi