28 ottobre 2015

Imponente documento del Senato USA sulla modificazione climatica in atto

Imponente documento del Senato USA sulla modificazione climatica in atto

Traduzione a cura di NoGeoingegneria 

Imponente documento del Senato degli Stati Uniti sulla Modificazione Climatica nazionale e globale.

- di Dane Wiginton -


Quanto deve diventare grande l’”elefante nella stanza” dell’ingegneria climatica prima che non possa più essere nascosto in bella vista? Di quante prove storiche abbiamo ancora bisogno della continua ingegneria climatica/guerra meteorologica prima che la negazione delle masse si sgretoli? Quando i popoli di tutto il mondo assicureranno alla giustizia tutti i responsabili del continuo e rapido peggioramento, in tutto il mondo, dell’attacco della guerra climatica?

In fondo a questo post vi è un file PDF contenente l’intero rapporto del Congresso del 1978, che abbiamo individuato di recente. Questo rapporto è lungo poco meno di 750 pagine (20 estratti chiave sono pubblicati qui di seguito per dare una panoramica generale). Si tratta di una montagna di informazioni che confermano ulteriormente l’ampio e continuo coinvolgimento del nostro governo nella modifica del clima/guerra meteorologica.

Questo documento conferma anche il coinvolgimento dei governi stranieri di tutto il mondo, anche di governi che, diversamente, sarebbero stati considerati “ostili agli interessi degli Stati Uniti”. All’interno di questo testo sono discussi un gran numero di aspetti e le conseguenze dei programmi nazionali e globali riguardo l’ininterrotta modificazione del clima. Implicazioni legali (tra cui la necessità d’immunità totale da ogni forma di azione penale), implicazioni biologiche, implicazioni sociali, implicazioni ambientali, ecc.

Menzionate nel documento sono le agenzie federali coinvolte e le principali università. Anche in questo caso, poiché l’intero documento è lungo e faticoso da leggere, alcuni brani sono stati pubblicati, qui di seguito, per dare comprensione dei contenuti dei documenti. La montagna di dati che confermano la continuativa follia dell’ingegneria climatica continua a crescere. Un ulteriore esempio di documenti già trovati è un rapporto ICAS per l’ufficio esecutivo del presidente sull’ingegneria climatica, del 1966, si può trovare presso il seguente link (http://www.geoengineeringwatch.org/a-recomended-national-program-in-weather-modification-icas-report-10a/).

L’ampio documento congressuale allegato è un’aggiunta rivelatrice e dettagliata ai dati che sono stati già raccolti. Il mio più sincero ringraziamento va a Steve Grimwood per l’individuazione di questo importante documento.

Tutti i brani allegati, sopra indicati, sono solo un piccolo assaggio all’interno di questo imponente documento congressuale. Per molti decenni i potenti hanno complottato e pianificato per un “dominio ad ampio spettro” del pianeta e delle sue popolazioni. Il complesso militare-industriale ha da tempo espresso apertamente il suo desiderio di “possedere il clima”. Se la furia devastante della follia della geoingegneria può essere completamente divulgata, allora potrebbe essere portata ad una battuta d’arresto, dato che la gente in tutto il mondo esige la sua cessazione. E’ necessaria l’unione di tutti in questo sforzo vitale, senza restarne fuori.

DW
Posta un commento

Facebook Seguimi