03 settembre 2015

LA GERMANIA PRETENDE CHE IL TRATTATO DI SCHENGEN SIA SOSPESO ALLE FRONTIERE ITALIANE CON L'EUROPA! LA UE E' FINITA.



BERLINO - Su richiesta della Germania, l'Italia ha comunicato la disponibilita' a ripristinare i controlli al confine del Brennero e a sospendere temporaneamente gli accordi di Schengen, analogamente a quanto avvenuto in occasione del G7. Lo ha reso noto la stessa Provincia di Bolzano. 

La Germania, quindi, ha deciso di isolare l'Italia, diventata la porta dell'Africa dalla quale arrivano decine di migliaia di clandestini al mese, con numeri impressionanti e ingestibili.

La richiesta tedesca giunge a pochi giorni dalla lettera della Commissione Europea che accusa il governo Renzi di non avere seguito le direttive sull'immigrazione che obbligano gli stati nei quali arrivano i clandestini a prendere sia le impornte digitali, sia le foto e l'identificazione personale.

La decisione del governo tedesco di pretendere la fine di Schengen alle frontiere italiane verso la Germania è un passo decisivo verso la fine dell'Unione europea.

Non era mai accaduto, in passato, che uno stato della Ue si sentisse così minacciato da una nazione confinante o limitrofa, da pretendere che le sue frontiere tornassero attive per i controlli dei transiti.

Questo "risultato" è tutto da addebitare alle pazzesche politiche miratorie volute da Renzi con Pd e appoggiate perfino dal Vaticano.

Ora, l'Italia è sola e tenuta in quarantena come fosse un'appestata per colpa delle scellerate decisioni di Renzi che ha provocato un disastro nel Paese e una catastrofe nei rapporti tra il paese e l'Europa.

Se era questo, l'obbiettivo di Renzi, l'ha centrato perfettamente.

Ora la situazione è precipitata, e la fine dell'Unione Europea - come noi abbiamo previsto da tempo - grazie a Renzi sta per diventare realtà

Max Parisi





Posta un commento

Facebook Seguimi