31 agosto 2015

LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN, NIPOTE DI MARINE.

LA CHIESA FRANCESE SI RIBELLA ALLA LINEA DI PAPA BERGOGLIO E INVITA A UN DIBATTITO MARION LE PEN, NIPOTE DI MARINE.


LONDRA - Nei giorni scorsi il Front National guidato da Marine Le Pen ha raggiunto un altro importante traguardo che non ha precedenti nella storia politica francese.

Infatti, per la prima volta la chiesa cattolica d'Oltralpe ha invitato un rappresentante del Front National a partecipare a un proprio dibattito, alla faccia delle critiche dei socialisti di Hollande.

L’incontro e' avvenuto sabato scorso e il quotidiano Le Monde ha dedicato a questo avvenimento la sua prima pagina e parlato della caduta di uno steccato fra il Fn e una parte della Chiesa cattolica, certamente non quella orientata a sinistra dietro le orme del Papa argentino, che tra le prime cose che fatto, ha riabilitato la "teologia della liberazione" praticata in Sud America da preti non distinguibili dai guerriglieri marxisti alla Che Guevara.

Ad essere invitata alla tavola rotonda nella diocesi del Var, la regione di Marsiglia, nel Sud, è stata Marion Marechal-Le Pen, la nipote di Marine e del fondatore del partito, Jean-Marie, ora espulso e in guerra con la figlia, la clamorosa artefice di un consenso popolare per il Front National che marcia a passo di carica, al punto da riuscire a fare quello che i detrattori non digeriscono, fare del Fn il terzo polo tra la destra gollista e la gouche, sempre più simili nei contenuti politici.

La giovane Le Pen ha partecipato al dibattito insieme ad altre personalità politiche di destra e di sinistra.

Finora la Chiesa in Francia - e ancor di più in Vaticano - aveva mantenuto le distanze con il Front National, denunciandone i programmi e rifiutando di allacciare qualsiasi genere di rapporto con il movimento. Era soprattutto la politica estera e la linea ferma sull’immigrazione a far storcere il naso alle alte gerarchie ecclesiastiche transalpine, che come sappiamo bene anche qui in Italia perseverano in una politica di vana "accoglienza" che ha aggravato la situazione. Ma adesso sembra che al suo interno qualcosa sia cambiato, almeno in Francia. Se non si tratta di una ribellione alla linea ufficiale di Papa Francesco sull'immigrazione, poco ci manca. 

Ovviamente, questa notizia è stata del tutto censurata dalla grande stampa, dalle radio e dalle televisioni italiane, e non c'è di che stupirsene, perchè descrive una profonda frattura dentro la Chiesa cattolica, dove ormai molte voci criticano apertamente il pontificato sbilanciato a sinistra di un Papa che sta raccogliendo sempre più critiche che consensi. Tanto che molti oggi si domandano se donare l'otto per mille alla Chiesa guidata da Papa Francesco sia cosa diversa dal regalarlo a un partito d'estrema sinistra di matrice marxista-leninista.

GIUSEPPE DE SANTIS
Posta un commento

Facebook Seguimi