04 luglio 2015

SENSAZIONALE! LA MERKEL SAPEVA GIA’ NEL 2011 CHE IL DEBITO DELLA GRECIA ERA INSOSTENIBILE!

SENSAZIONALE! LA MERKEL SAPEVA GIA’ NEL 2011 CHE IL DEBITO DELLA GRECIA ERA INSOSTENIBILE!
Una notizia destinata a fare rumore viene dalla rivelazione di una delle intercettazioni compiute dalla NSA americana ai danni della Merkel e divulgate da Wikileaks. pubblicata dal sito Vox.com: la Cancelliera tedesca nel 2011 era perfettamente a conoscenza che il rifinanziamento del debito greco sarebbe risultato insostenibile, senza un continuo versamento di ulteriori aiuti. La Merkel lo disse espressamente al suo segretario privato in una conversazione intercettata dall’Agenzia Nazionale per la Sicurezza: nella conversazione la leader tedesca afferma testualmente che l’insostenibilità del debito greco non è un fatto discutibile e che i creditori sanno perfettamente che non saranno ripagati.

Secondo il giornalista del sito economico, Matthew Yglesias, la ragione per cui si spinse a far accettare un pianoconsiderato non sostenibile anche da molti Paesi nel board del FMI fu quella di tenere sotto controllo i greci con il debito, costringendoli alle riforme volute dalla UE. Con il ricatto del debito, continuamente da rifinanziare, la Grecia sarebbe infatti rimasta (come è accaduto) alla mercé dei suoi creditori, i quali avrebbero potuto richiedere qualsiasi intervento e, soprattutto, le privatizzazioni che sono un lucroso affare.

Questa rivelazione è clamorosa non tanto per la conoscenza dello stato della Grecia, che si poteva presumere, quanto perché dimostra la chiara volontà di prendere il controllo e depredare uno Stato sovrano, sapendo bene che il costo di queste riforme sarebbe stata la povertà e la perdita di ogni tutela e diritto del popolo greco. Quattro anni di lacrime e sangue totalmente inutili, perché tutti i creditori erano perfettamente a conoscenza del fatto che sarebbero stati tali.

Posta un commento

Facebook Seguimi