29 luglio 2015

La follia del mondo occidentale

La follia del mondo occidentale
IL PARTITO POPOLARE EUROPEO È UN PERICOLO PER LA VITA SUL PIANETA

Proprio come Karl Marx sosteneva che la Storia aveva scelto il proletariato, i neoconservatori sostengono che la Storia ha scelto l’America. Proprio come i nazisti proclamato “Deutschland uber alles”, i neoconservatori proclamano “America uber alles”. Nel settembre 2013 il presidente Obama si trovava alle Nazioni Unite e ha dichiarato: “Credo che l’America sia eccezionale.” Esordisce così Paul Craig Roberts nell’ultimo articolo pubblicato a sua firma sul sito del suo Istituto.

I leader politici di Germania, Gran Bretagna, Francia e tutta Europa, Canada, Australia e Giappone credono che l’America sia eccezionale, il che significa migliore di quello che sono loro. Ecco perché questi paesi sono vassalli di Washington. Accettano la loro inferiorità rispetto al Paese eccezionale – gli Stati Uniti – e seguono la sua leadership.

E’ improbabile che i cinesi pensino che una manciata di bianchi siano eccezionali in qualcosa, se non nel loro minuscolo numero. Le popolazioni di Asia, Africa e Sud America sovrastano quelle che compongono l’impero di Washington.

Nemmeno i russi credono che gli Stati Uniti siao eccezionali. La risposta di Putin alla rivendicazione di Obama di superiorità americana è stata: “Dio ci ha creati uguali”. Putin ha aggiunto: “. E’ estremamente pericoloso incoraggiare le persone a vedere se stessi come eccezionali, qualunque sia la motivazione”

Se tutti i paesi sono eccezionali, la parola perde il suo significato. Se l’America è eccezionale, significa che gli altri sono inferiori per la mancanza di questa designazione. Gli inferiori hanno meno diritti e possono essere sottomessi o bombardati.

Il Paese eccezionale è al di sopra di tutti gli altri e, quindi, non deve preoccuparsi di come li tratta. Ovviamente, gli americani e i loro vassalli ritengono che l’America sia eccezionale dal momento che i milioni di persone assassinate, mutilate, e dislocate dalle guerre di Washington in otto paesi nel 21° secolo non hanno portato alla condanna di Washington.

Invece, la Russia e l’Iran, paesi che, a differenza degli Stati Uniti, non sono militarmente aggressivi, sono ritratti dai media popolari come minacce e vengono condannati.

I media americani sostengono, da febbraio 2014, che ci sono carri armati e truppe russe in Ucraina. Putin ha sottolineato che se questo fosse vero, Kiev e l’Ucraina occidentale sarebbe cadute all’inizio dello scorso anno. Kiev non è stata in grado di sconfiggere le piccole repubbliche separatiste nella parte orientale e meridionale dell’Ucraina e non avrebbe alcuna possibilità contro l’esercito russo.

Anche se alcuni si divertono nel prendere in giro le persone che ancora credono ai media, la situazione è comunque grave per quanto riguarda la vita sul pianeta Terra.

Ci sono pochi segnali che a Washington e ai suoi vassalli stia a cuore la vita sulla Terra. Di recente, il più grande gruppo politico al Parlamento Europeo, il Partito popolare europeo, ha espresso un giudizio sprezzante sulla vita sulla Terra. Lo sappiamo, perché, se possiamo fidarci di Euractiv, la maggioranza del partito ritiene che dichiara che l’UE è pronta per la guerra nucleare è uno dei migliori modi per scoraggiare la Russia da ulteriori aggressioni.L’aggressione che dovrebbe essere fermata dalla dichiarazione dell’Europa riguardo alla sua disponibilità ad un Armageddon è la presunta invasione russa dell’Ucraina, e la presunta intenzione di Putin di ristabilire l’impero sovietico.

Deve essere deludente per il governo russo vedere che i leader dell’Unione europea preferiscono appoggiare una guerra nucleare anzichè sfidare la propaganda di Washington.

Quando Craig Roberts ha letto che il partito di governo nel Parlamento europeo pensava che un’aggressione inesistente dovesse essere fermata con una dichiarazione di disponibilità ad una guerra nucleare, confessa di essersi reso conto che il denaro può comprare qualsiasi cosa, anche la vita del pianeta. Il Partito Popolare Europeo parlava a nome della propaganda di Washington, non a nome dell’Europa. Una guerra nucleare tra l’Europa e la Russia finirebbe immediatamente con la distruzione di tutte le capitali europee.

Il folle vicepresidente del Partito popolare europeo, Jacek Saryusz-Wolski ha rivelato chi è il vero aggressore quando ha dichiarato: “Il tempo di parlare e di persuadere la Russia è finito. Ora è il momento per una politica dura. “

Chiaramente, il Parlamento europeo è un grande pericolo per la vita sul pianeta. 

Posta un commento

Facebook Seguimi