03 luglio 2015

La Cina potrebbe aiutare la Grecia attraverso strumenti dell'UE o direttamente. Funzionario cinese

La Cina potrebbe aiutare la Grecia attraverso strumenti dell'UE o direttamente. Funzionario cinese

In caso di scenario peggiore in Grecia, le esportazioni cinesi diminuirebbe del 2,2 per cento. Goldman Sachs

Lunedì, dopo l'annuncio di un referendum da parte del primo ministro greco Alexis Tsipras che ha scatenato una corsa ai bancomat greci, ai negozi di alimentari e ai distributori di benzina, il blog americano ZeroHedge ha twittato questo "suggerimento"

In effetti, ora potrebbe essere il momento opportuno per sfruttare Pechino per qualche miliardo dato che la Cina ha lanciato ufficialmente l'AIIB, la Banca d'investimento per le infrastrutture asiatiche, questa settimana. Come promemoria, il successo dell'adesione all'AIIB della Cina è stato un disastro politico per la Casa Bianca, che ha speso notevoli sforzi per scoraggiare gli alleati degli Stati Uniti a sostenere la nuova istituzione finanziaria a guida cinese.

E, prosegue il blog, sarebbe difficile immaginare un programma pilota più adatto per il nuovo creditore sovranazionale del mondo di un pacchetto di salvataggio per la culla della democrazia occidentale che è stata messa in ginocchio dalla più occidentale di tutte le istituzioni multilaterali, il FMI.

E mentre ogni finanziamento cinese alla Grecia sarebbe probabilmente erogato attraverso il Fondo della Via della Seta (almeno per ora, visto che l'AIIB ha solo pochi giorni, ufficialmente), qualsiasi aiuto dalle tasche profonde di Xi Jinping ad Atene rappresenterebbe una spettacolare colpo di stato sia a livello economico e politico.

Mentre il mondo non crede alla prospettiva di un pivot "orientale" greco, l'assistenza cinese potrebbe essere più probabile di quanto l'Europa voglia ammettere.


La Cina potrebbe aiutare la Grecia direttamente attraverso i suoi nuovi strumenti finanziari, ha dichiarato il direttore del Dipartimento Quantitative Finance presso l'Institute of Quantitative and Technical Economics della Cina.

Goldman Sachs ha previsto in un rapporto pubblicato mercoledì che in caso di scenario peggiore le esportazioni cinesi diminuirebbe del 2,2 per cento a causa della crisi economica della Grecia. Aldilà delle esportazioni verso la Grecia, la crisi potrebbe anche danneggiare le economie dei paesi vicini, dove gli uomini d'affari cinesi hanno anche fatto notevoli investimenti.

"La crisi greca ha un'influenza indubbiamente seria sul commercio della Cina con la Grecia e gli investimenti nel paese. Ma io credo che i paesi europei insieme con la Cina possano aiutare la Grecia a superare i problemi sorti , ha dichairato Fan Mingtao.

"Credo che ci siano due modi per dare alla Grecia l'aiuto cinese. In primo luogo, nel quadro degli aiuti internazionali attraverso i paesi dell'Unione Europea. In secondo luogo, la Cina potrebbe aiutare la Grecia direttamente. Soprattutto se si considera la Cintura economica della Via della Seta e l'AIIB.La Cina ha questa capacità ", ha aggiunto Fan.

E mentre è impossibile nascondere quanta ironia c'è nel fatto che la Cina comunista potrebbe essere la migliore speranza del mondo per impedire che la culla della civiltà occidentale agganci il Terzo mondo, il grafico seguente potrebbe aiutare a chiarire le idee:

Posta un commento

Facebook Seguimi