09 luglio 2015

L’ Italia fornisce parte delle bombe che massacrano la popolazione yemenita

L’ Italia fornisce parte delle bombe che massacrano la popolazione yemenita
Clamoroso: dall’Italia si inviano le bombe che l’Arabia Saudita utilizza per bombardare e massacrare la popolazione civile dello Yemen.
Come confermato in forma documentata dall’agenziaReported l.y., risulta che varie imprese occidentali hanno provveduto a fornire armamenti letali che l’Arabia Saudita sta utilizzando nella sua campagna di bombardamenti indiscriminati effettuata sullo Yemen , iniziata da Marzo di quest’anno ,che sta mietendo molte vittime tra la popolazione civile yemenita.
In particolare è’ risultato, da alcuni documenti enti filtrati dall’agenzia , che in Italia si fabbricano parti delle bombe che vengono poi inviate in Arabia Saudita, precisamente nello stabilimento della RWM Italia, filiale dell’impresa tedesca RH Rheinmetal AG.

A questo proposito bisogna evidenziare che i regolamenti della UE obbligano gli stati membri a verificare in forma rigorosa, caso per caso, se ogni proposta di fornitura di armi non sia utilizzata per commettere serie violazioni dei diritti umani. L’Italia, tramite l’autorità preposta, dovrebbe rifiutare in questo caso di rilasciare la licenza di esportazione, secondo quanto ha dichiarato uno dei responsabili di Amnesty International, Patrick Wilken a Reported l.y..
Il finanziamento delle forniture di armi ai sauditi viene fatto da fondi di investimento occidentali, norvegesi e dello stato di New York.

L’Arabia Saudita sta effettuando bombardamenti illegali sulle zone civili dello Yemen, colpendo edifici residenziali, ospedali, mercati, centri sanitari e persino contro la sede dell’ONU a Sanaa, la capitale, come dichiarato dai responsabili della organizzazione Human Watch. I bombardamenti effettuati dall’aviazione civile hanno causato la morte di centinaia di civili fra cui donne e bambini.

L’aggressione dell’Arabia Saudita contro lo Yemen è’ stata motivata dalla volontà’ della monarchia saudita di riportare al potere l’ex presidente spodestato da una rivoluzione popolare del movimento degli Ansarollah, di influenza sciita.

La campagna di bombardamenti attuata dall’aviazione saudita viene appoggiata da alcuni paesi arabi del Golfo e utilizza la collaborazione militare e logistica degli USA e di Israele.

L’informazione di cui sopra è stata pubblicata da El Espiadigital.com e da Reported l.y.

Traduzione e sintesi: Luciano Lago per Controinformazione

Nella foto in alto: bombardamento saudita su Sanaa la capitale dello yemen
Posta un commento

Facebook Seguimi