29 luglio 2015

I ROTHSCHILD VOGLIONO LA BANCA CENTRALE DELL’IRAN

I ROTHSCHILD VOGLIONO LA BANCA CENTRALE DELL’IRAN
Alcuni ricercatori sostengono che l’Iran e’ uno dei pochi paesi al mondo dove la Banca Centrale non e’ controllata dai Rothschild.
Prima dell’11/09 i paesi erano sette : Iraq, Sudan, Libia, Cuba, Corea del Nord. Afghanistan ed Iran.

Nel 2003 la Banca Centrale dell’Iraq e dell’Afghanistan passarono sotto il controllo dei Rothschild.

Nel 2011 e’ toccato al Sudan ed alla Libia. In Libia mentre era in atto la guerra venne istituita a Bengasi una Banca Rothschild.

L’Islam proibisce l’imposizione di interessi, un grave problema per i Rothschild. Fino a qualche centinaia di anni fa, l’interesse era proibito anche nel mondo cristiano ed era punibile con la morte.
Perche’ considerato sfruttamento e schiavitu’.

Da quando, intorno al 1815, i Rothschild si sono impadroniti della Banca d’Inghilterra hanno espanso il loro controllo bancario su tutti i paesi del mondo.
Il loro metodo e’ stato quello di fare in modo che politici corrotti accettassero prestiti massicci che non potranno mai rimborsare.
Se un leader si rifiuta viene estromesso o assassinato. E se non funziona, il paese viene invaso con successiva introduzione di una Banca Centrale controllata dai Rothschild.

I Rothschild esercitano un’influenza potente sulle principali agenzie di stampa di tutto il mondo.
Controllano la Banca d’Inghilterra, la Fed, la BCE, il FMI, la Banca Mondiale e la Banca dei Regolamenti Internazionali.
Possiedono la maggior parte dell’oro nel mondo ed il London Gold Exchange che fissa il prezzo dell’oro ogni giorno. Si dice che possiedono piu’ della meta’ della ricchezza del pianeta. Secondo stime del Credit Suisse circa 231 trilioni di dollari sono controllati da Evelyn Rothschild.

Fonte originale: www.veteransnewsnow.com

Posta un commento

Facebook Seguimi