07 luglio 2015

BRICS, la possibilità di sbarazzarsi dei dettami occidentali. Jacob Zuma, presidente Sudafrica

BRICS, la possibilità di sbarazzarsi dei dettami occidentali. Jacob Zuma, presidente Sudafrica

Da oggi è operativa la Nuova Banca di Sviluppo dei BRICS

"E' tempo che le nuove istituzioni finanziarie si diffondano a livello globale, con la Nuova Banca di sviluppo dei BRICS una delle alternative al sistema bancario attuale", ha detto il presidente sudafricano Jacob Zuma in un'intervista a RT.

"Queste vecchie banche che sono state stabilite da tempo. Ma il mondo si sta muovendo, è in continua evoluzione. Per anni abbiamo chiesto la trasformazione delle istituzioni finanziarie, a livello globale", ha detto Zuma.

La rappresentatività è fondamentale per il nuovo sistema, ha aggiunto, e le decisioni devonoo coinvolgere tutte le parti.

"Ora abbiamo una banca che è un'alternativa", ha detto Zuma, riferendosi alla Nuova Banca di sviluppo (NDB), un'istituzione multilaterale, amministrata dagli Stati BRICS (Brasile, Russia, India, Cina e Sudarica). La sua esistenza non dovrebbe essere un problema per il Fondo monetario internazionale (FMI) e la Banca Mondiale: "Quello che penso dovrebbe accadere è che queste banche dovrebbero cambiare il loro modo di fare le cose", ha detto il presidente sudafricano.

Uno dei paesi membri dei BRICS è la seconda economia più grande del mondo. Come potevano dire 'non vogliamo commerciare' con un paese così?"

Il presidente è inoltre in attesa di nuove opportunità di sviluppo per i paesi africani, senza dover essere dipendenti dall'occidente , "senza che siano imposte condizioni ancora più dure", senza che i creditori "cerchino sempre di dettare ciò che si dovrebbe fare. Questo è ciò da cui abbiamo cercato di liberarsi e crediamo che la banca alternativa dei BRICS offra questa opportunità ", ha concluso Zuma. 
Posta un commento

Facebook Seguimi